IndiceFAQCercaRegistratiLista UtentiGruppiAccedi

Condividi | 
 

 [u][b]My Fict![/b][/u]

Andare in basso 
AutoreMessaggio
†Hinata†

avatar

Numero di messaggi : 215
Età : 27
Data d'iscrizione : 26.03.07

MessaggioTitolo: [u][b]My Fict![/b][/u]   Ven Mag 18, 2007 1:29 pm

Ok, appena in tempo ma eccola °_° spero di essere in tempo T__T oggi è il 18... xD

Titolo: Ritrovarsi
Serie: Naruto
Avvertenze: Yaoi, Per Tutti


La Si guardò allo specchio. I capelli neri gli svivolavano sulle spalle, bagnati. Era stanco, spossato. Non poteva continuare così. Doveva prendere una decisione. Non che loro stessero buoni buoni ad aspettare una sua scelta. Ma com' era potuto capitare? Non lo sapeva nemmeno lui.
Sospirò e Si buttò sul letto. Poteva dire che entrambe erano state un beneficio per lui; in effetti la sua sete di vendetta era calata parecchio.Chiuse gli occhi, cercando di fare l'ennesimo punto della situazione. Se fosse stato solo, probabilmente sarebbe riuscito a capire a chi teneva di più. Aveva perfino accettato di convivere con Sakura. Non che le interessasse veramente, ma con l'alto costo della vita, ormai da soli non si riusciva a fare più niente. Perché non mi ci si fidanzo? Sakura é perfetta per uno come Sasuke. E allora cosa non andava? Niente, se non ci fossero state altre due persone nel suo cuore. Maschi, per giunta. Si rialzò, svogliatamente e si frizionò i capelli per asciugarli un poco. Prese il pigiama dalla sedia e si cambiò, lentamente. Spense la luce e si infilò sotto le coperte, tirandosele fin sopra alla testa. Non aveva fame, non voleva stare con Sakura e tantomeno in compagnia di qualcun altro. Pure il suo rendimento aveva risentito del suo pessimo stato emotivo. Al di fuori di Sasuke, tutti i compagni erano divenuti Chuunin, alcuni addorittura Jounin.
Sentì la porta aprirsi lentamente, poi le coperte che gli venivano abbassate.Era Sakura, preoccupata. << Sasuke... ci sono due persone, di là...che vorrebbero parlarti..>> mormorò piano, dolcemente.
Sasuke la guardò e sospirò ancora. << Chi sono? >> domandò poi, apaticamente. Niente e nessuno gli rivegliava più interesse o curiosità.
<< Sai benissimo chi sono... chi altri potrebbero essere? Forza, alzati e vieni di là... Ti sei dimenticato l'anniversario di oggi?>> I due adolescenti si guardarono negli occhi e si rattristarono. Il giovane si rialzò, si ricambiò e si diresse in sala da pranzo.
Sapeva fin da subito chi ci avrebbe trovato: quel gran pasticcione di Naruto e il Kazekage Gaara.
Mancava ancora una persona. Ma non aveva la minima intenzione di restare in loro compagnia un momento in più del necessario. Si sedette e così fecero i due ospiti. La ragazza aveva pensato bene di lasciarli soli.
Gaara era seduto di fronte all'Uchiha, lo sguardo impassibile, quasi annoiato. Sasuke sapeva che ancora non si era abituato a provare affetto. Forse furono proprio quegli occhi che tanto chiedevano amore a farlo innamorare. A differenza del loro primo incontro, ora il giovane di Suna era divenuto un po' più loquace ed amichevole. E Shukaku non influiva più di tanto su di lui, anche a causa del Sigillo Pentastico che gli ha fatto Tsunade.
Naruto si sedette alla sua destra. Era diventato meno impulsivo, ma rimaneva una testa calda allegra e solare, sempre pronto a ridere e scherzare. Probabilmente era stata la sua allegria che, a stretto contatto, l'aveva cambiato un po'.
Il moro sobbalzò quando sentì il campanello suonare. Assorto nei suoi pensieri, si era dimenticato che mancava una quarta persona. Si avviò verso la porta, senza rompere quel silenzio quasi imbarazzante.
Naruto sapeva che Sasuke piaceva a Gaara. Gaara sapeva che Naruto era innamorato del moro. Sasuke sapeva che entrambi erano innamorati di lui. Nessuno dei tre sapeva chi piacesse a Sasuke.
Mentre camminava lanciò una veloce occhiata al biondo, che ora gli dava le spalle. E' bello da ogni angolazione lo si guardi, pensò.
Aprì la porta << Ciao, Shikamaru. Sei in ritardo.. >> Lo salutò con voce meccanica, mentre lo faceva entrare.
<< Tsunade mi ha chiamato... Ci ha affidato una missione con effetuazione ritardata. >>
Sasuke lo interruppe con un gesto seccato della mano << Sai già chi vi parteciperà? >> domandò, prima che l'altro potesse dire altro.
<< Certo. Io, tu, Naruto, Neji e, in via del tutto eccezionale, Gaara. Ha aggiunto, anche, che sei obbligato a parteciparvi, Sasuke. >> si interruppe, dando un'occhiata svogliata attorno e sospirando svogliatamente. << Attendiamo anche Neji.. >> mormorò il nero, avvicinandosi al tavolo.
Il giovane inquilino annuì col capo, con la testa da tutt'altra parte, sedendosi. Incosciamente aveva continuato a guardare il biondino e, probabilmente, ciò gli aveva dato la risposta. Oramai, poteva esserne sicuro: a lui piaceva Naruto. Intrecciò le mani davanti al viso. Effettivamente, non faceva altro che guardarlo e pensarlo. Improvvisamente, nella sua mente comparve un'immagine nitida del volto di Naruto godere durante un orgasmo. Divenne tutto rosso di colpo. Si alzò di colpo, in coordinato con il trillo del campanello. Andò alla porta e la aprì velocemente. Ovviamente, si trattava di Neji Hyuga.
<< Eccomi. Ho portato tutto ciò che mi ha chiesto Shikamaru.. >> dicendo ciò, mostrò uno zaino pieno di armi, rotoli, mappe e molto altro. Lo fece entrare. Sasuke si risedette per la terza volta accanto all'albino, aspettandosi una lunga e noiosa serata.
Due ore, Shikamaru finì di spiegare la loro strategia. Altro non si trattava che di un'imboscata a Itachi Uchiha e Kisame Hoshigaki. Ora capiva perchè Tsunade lo obbligava a partecipare. da qel che aveva capito, avevano il 50% delle possibilità di riuscita. Sarebbero entrati in azione solamente dopo cinque ore, quindi aveva tutto il tempo di prepararsi al meglio.
Il "Predestinato" si alzò subito dopo che il nero ebbe finito di parlare << Ci ritroviamo davanti all'uscita Est tra cinque ore esatte. Preparatevi al meglio. >> salutò e se ne andò, velocemente, così com'era arrivato. Dopo poco se ne andarono pure Shikamaru e Gaara. Naruto, invece, restò seduto al suo posto. Il silenzio si fece pesante ed imbarazzante
L' Uchiha si alzò. Sentiva lo stomaco brontolare, ma che ci poteva fare? Erano ben due giorni che non toccava cibo! Cercò qualcosa nella credenza. Una scatola di pasticcini. La aprì e la mise tra sé e il contenitore di Kyubi; cominciò a leggere gli appunti. Non che ne avesse realmente bisogno, dato che aveva già memorizzato tutto.
Il silenzio si fece sempre più pesante ed imbarazzante. Ad un tratto Sasuke sentì la sedia dell'altro grattare per terra, segno che l'amato si era alzato. Alzò il viso per salutarlo, ma ne restò bloccato: stava piangendo. << Che.. che ti prende, Naruto? >> domandò, un poco preoccupato.
<< Ti piace Gaara? >> chiese in risposta tra le lacrime.
Il più assennato dei due sospirò. Chiuse la porta che collegava la sala da pranzo alle altre stanze, dove vi notò un foglietto: Sakura lo avvertiva che sarebbe andata da Ino e che sarebbe rimasta dalla bionda a dormire. Bene! Tornò dal Chuunin di Konoha << Che cosa ti fa credere ciò? >> volle sapere, restando impassibile. Lo vide spiazzato, confuso. Le lacrime gli scorrevano sul volto imperterrite, i singhiozzi lo scuotono appena.
Sasuke non ci stette molto a pensare: si slanciò verso l'altro e lo abbracciò.
Il biondo si irrigidì e balbettò qualcosa. Non si aspettava una reazione del genere.
<< Smettila di piangere, non essere triste per colpa mia >> gli sussurrò, asciugandogli una lacrima con il pollice.
Il biondino scosse il capo e abbassò gli occhi azzurro cielo << Mi stai prendendo in giro? >> sussurrò, con voce incerta.
Il moro sorrise dolcemente. Non sapeva cosa dire, quindi fece la prima cosa che gli venne in mente: prese il suo viso tra le mani e unì le loro labbra in un tenero e casto bacio; una semplice pressione di labbra.
Quando si staccarono, appoggiò la propria fronte su quella dell'altro << Ti amo >> mormorò appena.
Naruto teneva gli occhi chiusi, assaporando quel momento. Quando alla fine li riaprì, il suo sguardo era più deciso, quasi voglioso.
Si baciarono di nuovo, stavolta con più passione. Naruto fece passare la propria lingua sulle labbra dell'altro, stuzzicandolo quel tanto per farla dischiudere. Le due lingue iniziarono una danza sensuale, passionale. Lo spinse indietro, fino a quando le cosce del moro toccarono il tavolo.
Sasuke si sentì sollevare e posare sul tavolo, mentre continuavano a baciarsi, insaziabili l'uno dell'altro.
Lo fece stendere. Le mani del biondo iniziarono ad esplorare il suo corpo, il quale rispondeva affermativamente a quei dolci tocchi.
<< No, Naruto... aspetta.. >> lo fermò, sconstandolo da sé. Sasuke si rialzò dal tavolo e si sistemò la maglietta, rosso in viso. <<Io... non mi sento pronto, io.. >> continuò, divenendo ancora più rosso di quanto già non fosse. << Io... voglio fare l'amore con te, ma... non ora e.. non qui.. >> balbettò in preda all'imbarazzo.
Naruto sorrise, guardandolo. << Non voglio metterti fretta. >> bisbigliò dolcemente.
I due ragazzi si abbracciarono.
Finalmente si erano trovati.

§*****FINE*****§

va bene? *speranzosa*
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://makienaradiary.splinder.com
Hunter

avatar

Numero di messaggi : 106
Età : 28
Localisation : Catania
Data d'iscrizione : 04.07.07

MessaggioTitolo: Re: [u][b]My Fict![/b][/u]   Mar Lug 17, 2007 8:14 am

makie 6 troppo brava .......... per dirlo io ke lo yaoi nn mi gusta ! vuol dire ke e vero !lol! lol!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.finalnarutomagic.forumfree.net
†Hinata†

avatar

Numero di messaggi : 215
Età : 27
Data d'iscrizione : 26.03.07

MessaggioTitolo: Re: [u][b]My Fict![/b][/u]   Mer Lug 18, 2007 8:10 am

grzie mille^^
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://makienaradiary.splinder.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: [u][b]My Fict![/b][/u]   

Torna in alto Andare in basso
 
[u][b]My Fict![/b][/u]
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Altro :: Contest-
Vai verso: